dicono_pooh - Stefano D'Orazio

Vai ai contenuti
dicono dei pooh logo
AVION TRAVEL
Qualcuno dice che la canzone popolare ha il pregio di raccontare la vita per quella che è, più di quanto noi ci affanniamo spesso a fare usando a fatica mille parole. Le canzoni dei Pooh hanno questo pregio, ci colgono distratti, intenti a fare qualcos'altro e ci raccontano precise cose che per pudore noi non avevamo detto mai.
AVION TRAVEL
claudio baglioni
CLAUDIO BAGLIONI
“Viva i Pooh.” Questo è il pensiero che mi è balenato nella mente quando mi hanno chiesto un saluto per i loro primi 40 anni. Un pensiero, dicevo; ma forse ancor più un’immagine, un segno, una scritta sul muro. Si, perchè viva i Pooh è come viva l’Italia, viva il Papa, viva la vita, viva la Repubblica, viva la rivoluzione, viva… Quella categoria di persone, cose o sentimenti che stanno tra gli anni della storia e gli istanti della strada, tra i tramonti della memoria e le albe del futuro. I Pooh, come certi simboli piccoli e grandi insieme ci sono da sempre e sempre ci saranno. E allora prendo un pò di vernice e vado a scrivere da qualche parte W I POOH.
CATERINA CASELLI
BIAGIO ANTONACCI
Erano metà anni 70...Sognavo musica...Una batteria bianca...  Una strada per correre con una moto che non avevo... Sognavo musica...Poi...Arivò Chi fermerà la musica...I Pooh..il loro laser..il loro suono senza risparmio...La gente...tanta e sempre...
Poi divento grande... E su quel palco arrivo anch'io... E loro ci sono sempre... Seri, organizzati, puntuali, fedeli e mai banali, rispettosi di un pubblico che li rispetta...
Chi fermerà la musica?... Nessuno...
E i Pooh...? Possono solo auto-fermarsi... Quindi mai!!!... Come del resto tutta la musica vera
BIAGIO ANTONACCI
CATERINA CASELLI
Vi auguro di avere gli stessi stimoli creativi di questi primi 40 anni e di continuare insieme a regalarci buona musica ed il vostro sguardo sempre attento agli altri.
CLAUDIO CECCHETTO
Conosco i Pooh da quando al Roxy di Milano suonavano per noi sedicenni la domenica pomeriggio. Pensavamo che fossero i più forti di tutti e il tempo ci ha dato ragione.
Auguri a Roby, Red, Dodi e Stefano per i loro (primi) quarantanni!!
CLAUDIO CECCHETTO
EROS RAMAZZOTTI
40 anni, ho l'età di tutti i Pooh, pazzesco! Auguri!
EROS RAMAZZOTTI
NEK
NEK
I miei più sentiti auguri alla band numero uno in italia che ha regalato 40 anni di emozioni in musica. Un abbraccio.
MARCO MASINI
40 anni di carriera molti dei quali trascorsi in stretta amicizia e stima, che mai dimenticherò. L'augurio più sentito che desidero farvi per questa occasione è che questi anni di musica possano trovare sempre un percorso per giungere al cuore della gente, forte come le affinità che ci legano.
MARCO MASINI
GIANNA NANNINI
NEGRAMARO
NEGRAMARO
"MENTRE TUTTO SCORRE"..."SOLO 3 MINUTI"... non basterebbero ad augurarvi la più bella e profonda "estate" dell'anima...Figuriamoci in 3 righe! Alla storia della musica Italiana che vive tra noi, con grande stima ed ammirazione...
GIANNA NANNINI
I Pooh sono il segno dell'immortalità della melodia. Un segno che non passa mai.
RENATO ZERO
"Che voglia di essere ancora POOH...belli! Ci dovremmo vergognare! Martoriare quei poveri fans per tutti questi anni... Bombardandoli di note e di parole. Di messaggi. Consigli. Ricette e raccomandazioni, su come, dove, quando e con chi, andare a spendere il cuore. Untori di amori impossibili. Di storie strazianti. Di perfidi tradimenti...e di provvidenziali riappacificazioni, magari intorno al fuoco. Fortunati voi, che potrete spartirvi il rimorso in quattro parti uguali. Senza litigare, come avete fatto da sempre. Come potrei dimenticarvi...sul palco del Woo-Woon, di fronte all'obelisco dell'Eur di Roma. Avevate già disseminato alcuni successi, mentre io, dalla mia panchina aspettavo che un temerario producer mi facesse entrare finalmente in squadra. Cosa devo dirvi di più? Salutiamo le rughe che arrivano! Festeggiamo questa tenera cellulite! Che se non siamo più belli oggi...almeno più credibili, si! Godiamoci tutto il tempo intorno a noi. Che questi occhi vogliano ancora berne tanto!!!
RENATO ZERO
ENRICO RUGGERI
ENRICO RUGGERI
Quando ho cominciato a fare dischi ho pensato che il sogno più grande per me fosse quello di continuare a fare questo mestiere a grandi livelli il più a lungo possibile. Potete immaginare quale sia l'ammirazione per una band che riesce a rimanere al top per 40 anni (e non è certo finata qui!). Grandi canzoni, grande professionalità ma soprattutto una carica di umanità che colleghi e pubblico conoscono bene. Sono fiero di aver collaborato con loro, sia cantando in un loro disco, sia scrivendo canzoni con Dodi e Red. Indivisibili e coriacei, hanno viaggiato sopra le mode, rinnovandosi senza perdere identità attraversando la storia di questo paese, conquistando tutti, generazione dopo generazione Complimenti con tutto il mio affetto.
CARLO AZEGLIO CIAMPI
CARLO AZEGLIO CIAMPI
La musica italiana, con il suo linguaggio denso di suggestioni, ha saputo toccare le corde più profonde dei nostri sentimenti e suscitare profonde emozioni.
L'espressione musicale ha rappresentato, nel corso di questi anni, uno strumento efficace per raccontarci la nostra storia ed offrirci con immediatezza l'immagine di uno stile di vita e di un costume in continua evoluzione.
Il Capo dello Stato affida a questa lettera il compito di formulare i suoi sentiti auguri e di esprimere apprezzamento e plauso per il prestigioso traguardo raggiunto che sottolinea e sugella una lunga carriera contrassegnata da costanti successi e soddisfazioni.
continua button
Torna ai contenuti